•  
  • Betreff

    mazzo di carte

    Quellen
    (di carte da gioco)
    Kartenspiel?
    VerfasserBinbino29 Mai 10, 20:13
    Kommentar
    Kartenspiel? Nein! Spielkarten. Das ganze Bündel. il mazzo = das Bündel
    #1VerfasserRass29 Mai 10, 20:31
    Kommentar
    un mazzo di carte = ein Kartenspiel, das ist korrekt
    un gioco di carte = ein Kartenspiel (ebenfalls)
    carte da gioco = Spielkarten

    un mazzo (fascio) di rami secchi = ein Bündel dürrer Zweige
    #2Verfassersirio60 (671293) 29 Mai 10, 21:04
    Kommentar
    #2 sirio60 Io sono italiano altrimenti non l'avrei detto.
    Comunque, devi capire e imparare l'italiano e riflettere prima di fare il professore. Io... (da italiano) no ho bisogno del dizionario per questo.
    Se vuoi spiegare a me cosa significa un mazzo di carte da giuoco, questa volta ti sei sbagliato sul mio conto e, non solo sul mio. Leggi sotto e impara. E non dimenticare di dire in futuro: Un mazzo di carte da gioco Ripeto: Un mazzo (completo) di carte da gioco

    un mazzo (fascio) di rami secchi = ein Bündel dürrer Zweige E con questo hai dichiarato che la lingua italiana non la capisci, non sai cosa significa "un mazzo di carte da gioco", ma confondi un mazzo di carte da gioco con ramoscelli secchi, ma va!.
    MAZZO
    mazzo 1 s. m. [affine a mazza]. – 1. a. Quantità di fiori o di erbaggi raccolti e legati insieme per i gambi: un m. di rose, di garofani, di viole; un m. di carciofi, di bietola, ecc.; legare, comporre in un m.; vendere gli asparagi a mazzi. M. perpetuo (o m. secco), mazzo fatto di fiori (spec. elicrisio, lunaria, limonio) che, da secchi, conservano la stessa forma e gli stessi colori che avevano da freschi. b. estens. Complesso di più oggetti simili, legati insieme: un m. di funi, un m. di chiavi. c. Nel gioco delle carte, la serie completa delle carte necessarie al gioco: preparare, fare il m., scozzare le carte; alzare, tagliare il m., dividerlo in due o più mazzetti, perché poi il mazziere lo ricomponga sovrapponendo i mazzetti in ordine diverso. 2. fig. In tono per lo più scherz. o spreg., insieme, gruppo di persone (o più raram. di cose): tutti insieme fanno un bel m.!; prendere, scegliere dal m., da un insieme di cose o persone simili; mettere tutti nel m., in un m. (anche in un mucchio, e più com. in un fascio), accomunare più persone in uno stesso giudizio, senza discriminazione; entrare nel m., in un m., entrare a far parte di un gruppo, di una combriccola (e analogam. essere del m.): io certo non entro nel m., perché ho principii, così in politica, come in letteratura, troppo diversi dai loro (Carducci). ◆ Dim. mazzétto (v.) con il sottodim. mazzettino e mazzetta f. (v. mazzetta1); ant. mazzuòlo (v. mazzuolo2) o mazzòlo, con il sottodim. mazzolino, molto com. e riferito esclusivam. ai fiori: La donzelletta vien dalla campagna, ... e reca in mano Un mazzolin di rose e di viole (Leopardi).
     
    http://www.saperlo.it/guida/come-eseguire-un-...
    http://www.altacarta.com/italiano/research/ar...
    http://www.pokerstadio.it/post/342/il-mazzo-d...
    http://www.texasholdemania.it/il-mazzo-di-car...
    #3VerfasserRass29 Mai 10, 23:05
     
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  
 
 
  • Pinyin
     
  • Tastatur
     
  • Sonderzeichen
     
  • Lautschrift
     
 
 
:-) automatisch zu 🙂 umgewandelt